Il gruppo » Modalità di esecuzione di Visite ed Esami

Modalità di esecuzione di Visite ed Esami

In questa sezione è possibile trovare le preparazioni richieste per sottoporsi a visite specialistiche ed esami strumentali, suddivisi per specialità.

 

CARDIOLOGIA

VISITA SPECIALISTICA, ECG, ECOCOLORDOPPLER CARDIACO

Il paziente è cortesemente invitato a presentarsi alla visita cardiologica portando:

- gli ultimi esami ematochimici effettuati

- la terapia farmacologica in corso

- la documentazione sanitaria recente

Per i pazienti di sesso maschile, pregasi depilarsi il petto per adeguata applicazione degli elettrodi.

 

TEST DA SFORZO

Devono essere trascorse almeno due ore dall'ultimo pasto effettuato. Vestirsi in maniera adeguata per l'esecuzione dell' esame: pantaloni comodi e scarpe adatte a pedalare. Per pazienti di sesso maschile, pregasi depilarsi il petto per adeguata applicazione degli elettrodi.

 

HOLTER CARDIACO

Per i pazienti di sesso maschile, pregasi depilarsi il petto per adeguata applicazione degli elettrodi.

 

ECOSTRESS

L’ecostress è un esame ecocardiografico eseguito durante l’esercizio fisico o dopo la somministrazione di farmaci. È opportuno che il paziente consulti con sufficiente anticipo il proprio curante per stabilire l’eventuale sospensione della terapia in corso che potrebbe essere necessaria per dirimere il dubbio diagnostico.
È molto importante che il paziente:
• Non fumi da almeno 12 ore.
• Non assuma thé, coca cola, caffè da almeno 12 ore.
• Sia a digiuno da almeno 4 ore (in caso di diabete è opportuno consigliarsi con il proprio medico curante al fine di stabilire la dose di antidiabetico orale o insulina). Si può invece bere senza particolari restrizioni.
Le suggeriamo inoltre di sospendere l’assunzione di beta-bloccanti, nitroderivati, Calcio-antagonisti, Aminofillina 48 ore prima dell’esame, previa approvazione del Cardiologo Curante.

 


ECOCARDIOGRAMMA TRANSESOFAGEO
 

Il Paziente dovrà rispettare il digiuno da almeno 6 ore (in caso di diabete è opportuno consigliarsi con il proprio medico curante al fine di stabilire la dose di antidiabetico orale o insulina) e non dovrà alimentarsi per almeno 2 ore dopo l’esecuzione dell’esame.
Il Paziente dovrebbe essere accompagnato da qualcuno, perché l’esame prevede l’utilizzo di un sedativo. In questo caso è consigliabile che il Paziente aspetti almeno 30-60 minuti prima di lasciare l’ospedale.
Costituiscono controindicazioni all’esecuzione dell’ecocardiogramma transesofageo le patologie esofagee e soprattutto le varici esofagee, in genere secondarie a patologie epatiche come cirrosi e ipertensione portale (della vena porta).
Il Paziente e tenuto a comunicare al medico la presenza di eventuali : infezioni gravi, allergie a farmaci, glaucoma, malattie polmonari, precedenti interventi chirurgici nel tratto gastrointestinale, malattie del fegato, difficoltà a deglutire.

 

 

CHIRURGIA GENERALE - PROCTOLOGIA

Effettuare una peretta di pulizia 3 ore prima della visita con clisma fleet con volume di almeno 100/130 ml di liquido. Non effettuare microclismi.

 

DERMATOLOGIA

BIORIVITALIZZAZIONE

Si sconsiglia, nei giorni successivi all'intervento, l'esposizione al sole della parte interessata. L'importo esatto dell'intervento viene definito in sede di colloquio con il medico in relazione al tipo di procedura che si desidera applicare.

 

DIAGNOSTICA PER IMMAGINI

Si raccomanda di portare in visione eventuale esami diagnostici precedenti  relativi al distretto anatomico da indagare

 

ECOGRAFIE

ECOGRAFIA ADDOME SUPERIORE

Dieta leggera il giorno precedente l'esame. Presentarsi a digiuno da almeno 6 ore. E' possibile assumere le usuali terapie.

 

ECOGRAFIA ADDOME INFERIORE

Dieta leggera il giorno precedente l'esame. Urinare 2 ore prima dell'esame e dopo avere urinato, bere 1 litro di acqua naturale in un'ora. Non bere niente nell'ora prima dell'esame.

 

ECOGRAFIA ADDOME COMPLETO

Dieta leggera il giorno precedente l'esame. Presentarsi il giorno dell'esame a digiuno da latte e cibi solidi da almeno 6 ore.

E' possibile assumere le usuali terapie. Urinare 2 ore prima dell'esame e dopo avere urinato, bere 1 litro di acqua naturale in un'ora. Non bere niente nell'ora prima dell'esame.

 

ECOGRAFIA GROSSI VASI ADDOMINALI

Dieta leggera il giorno precedente l'esame. Presentarsi il giorno dell'esame a digiuno da latte e cibi solidi da almeno 6 ore.

E' possibile assumere le usuali terapie. Non urinare nelle 4-5 ore precedenti l'esame.

oppure:

Dopo avere urinato, bere almeno 1 litro di acqua naturale 2 ore prima dell'esame.

 

RISONANZA MAGNETICA

RISONZANZA MAGNETICA CON MEZZO DI CONTRASTO

E’ consigliabile il digiuno da cibi solidi le 2 ore precedenti all'esame. E' necessario presentarsi con il risultato recente del dosaggio della CREATININEMIA.
 

ESAMI DI RADIOLOGIA CONVENZIONALE

Microclistere di pulizia 2 ore prima dell'esame.

 

RADIOGRAFIA APPARATO URINARIO

Seguire nei due giorni precedenti l'esame una dieta priva di scorie. In particolare non devono essere assunti cibi o bevande come: frutta, verdura, legumi, cereali, pane, pasta, riso, biscotti, grissini, fette biscottate, vino, dolci, liquori, acqua gassata. Sono permessi: latte, yogurt, formaggio, carne, pesce, brodo, omogeneizzati, succhi di frutta, uova, acqua naturale.

Il giorno precedente l'esame: assumere un lassativo (come Xprep, a dose intera, o Pursennid, 12 compresse o altro lassativo di medesima composizione) alle ore 08:00.

n.b.: la dose intera del lassativo e' da utilizzare nell'adulto. Nel bambino e nel paziente anziano o defedato la dose del lassativo va ridotta del 50%.

Il giorno dell'esame: presentarsi a digiuno da almeno 4 ore (possono essere assunti liquidi anche zuccherati). E' consentito il proseguimento di eventuali terapie farmacologiche secondo gli schemi consueti.

Preparazione solo per sospetta calcolosi renale.

 

RADIOGRAFIA ADDOME

Seguire nei due giorni precedenti l'esame una dieta priva di scorie. In particolare non devono essere assunti cibi o bevande come: frutta, verdura, legumi, cereali, pane, pasta, riso, biscotti, grissini, fette biscottate, vino, dolci, liquori, acqua gassata. Sono permessi: latte, yogurt, formaggio, carne, pesce, brodo, omogeneizzati, succhi di frutta, uova, acqua naturale.

Il giorno precedente l'esame:  assumere un lassativo (come Xprep, a dose intera, o Pursennid, 1/2 compresse o altro lassativo di medesima composizione) alle ore 08:00.

n.b.: la dose intera del lassativo e' da utilizzare nell'adulto. Nel bambino e nel paziente anziano o defedato la dose del lassativo va ridotta del 50%.

Il giorno dell'esame: presentarsi a digiuno da almeno 4 ore (possono essere assunti liquidi anche zuccherati). E' consentito il proseguimento di eventuali terapie farmacologiche secondo gli schemi consueti.

 

DIETISTICA E NUTRIZIONE

FOOD INTOLERANCE TEST

Presentarsi a digiuno da latte e da cibi solidi. Evitare di assumere antistaminici almeno 10 giorni prima del prelievo

 

GASTROENTEROLOGIA

PEG
La Gastrostomia Endoscopica Percutanea (PEG) consiste nell'applicazione chirurgica di una sonda, la quale collega lo stomaco all'esterno. Il posizionamento della PEG avviene attraverso l’esecuzione di una esofagogastroduodenoscopia.

 

COLONSCOPIA
La Colonscopia è una procedura endoscopica per studiare il grosso intestino (colon) e la porzione terminale del piccolo intestino (ileo). Durante l’esame viene valutata la presenza di eventuali patologie riguardanti il retto (Rettoscopia), il retto-sigma (Rettosigmoidoscopia), tutto il colon (Pancolonscopia o Colonscopia totale) ed in fine, se necessario, l’ultimo tratto dell’ileo (ileoscopia).

GINECOLOGIA ED OSTETRICIA

ECOGRAFIA TRANSVAGINALE

Esame non effettuabile durante il ciclo mestruale.

ISTEROSONOGRAFIA

Presentarsi a vescica vuota e senza ciclo mestruale.

PAP TEST

Non avere rapporti sessuali nelle 24 ore antecedenti l'esame, non fare lavande vaginali, esame da eseguire a meta' del ciclo.

 

INTOLLERANZE ALIMENTARI

VISITA

Digiuno da latte e cibi solidi le 10 ore precedenti all'esame

 

OCULISTICA

VISITA E FUNDUS OCULI

Si consiglia di presentarsi alla visita con gli occhiali in uso. Se si e' portatori di lenti a contatto morbide, e' utile toglierle almeno 48 ore prima; se si e' portatori di lenti rigide o semirigide e' utile toglierle 3/4 giorni prima.      In alcuni casi, nell'ambito della visita, si ritiene necessario fare uso di colliri per dilatare la pupilla: e' preferibile, dopo l'indagine, non guidare l'auto per circa 2 ore e/o non avere a breve, impegni professionali che implichino una prolungata attivita' per vicino (lettura, scrittura, impiego di videoterminali ecc...).

INTERVENTO LASER PRK

Non e' necessario essere accompagnati ne' essere in possesso di documentazione pregressa.

 

OTORINOLARINGOIATRIA

RIMOZIONE TAPPI CERUME

Assumere “Cerulisina gocce” nella settimana antecedente la rimozione dei tappi di cerume.


LARINGOSCOPIA
La laringoscopia è un esame diagnostico della laringe; si effettua con strumenti particolari che illuminano la cavità, tra cui il laringoscopio. Con tale pratica si riesce ad esaminare la mucosa presente nella laringe e la situazione delle corde vocali. Serve a diagnosticare infiammazioni, presenza di polipi o tumori.

 

 

UROLOGIA

UROFLUSSOMETRIA

Urinare 2 ore prima dell'esame e dopo aver urinato bere 1 litro di acqua naturale in un'ora. Non bere niente nell'ora prima dell'esame.