Il gruppo » Neuroriabilitazione

Neuroriabilitazione

Nel corso degli anni l’intensificarsi della ricerca scientifica ha favorito lo sviluppo di nuova tecnologia aprendo importanti prospettive di sviluppo nel trattamento di pazienti affetti da gravi disabilità.

 

Habilita è sempre stata in prima fila nella somministrazione di terapie riabilitative precoci ad alta intensità, utilizzando strumenti che facilitano la ripresa del contatto con l’ambiente. Ci sono diversi aspetti che concorrono nel rendere Habilita un riferimento a livello nazionale nel campo della riabilitazione, ma c’è un unico filo conduttore: la qualità delle cure offerte affiancata dalla presenza di un parco tecnologico unico.

 

In tutte le sedi di Habilita, oggi, è presente un servizio di riabilitazione in grado di fornire risposte efficaci alle esigenze dell’utenza.

Personale specializzato per interventi mirati

È necessario, nel contesto delle complesse attività di riabilitazione, trovare metodi di stimolazione sensoriale che, avvalendosi di diversi mezzi e modalità di somministrazione degli stimoli (durata, intensità e frequenza), mirino ad individuare funzioni potenzialmente recuperabili, ed è quello che si trova in Habilita.

 

Tra le principali patologie di interesse neuroriabilitativo che vengono trattate ci sono l’ictus, la malattia di Parkinson, la Sclerosi multipla e i trauma cranici.

 

La complessità delle esigenze del  paziente richiede, nella presa in carico riabilitativa, la collaborazione di molteplici professionalità (medici, fisioterapisti, infermieri, logopedisti, neuropsicologi, terapisti occupazionali). La competenza professionale viene integrata in un team dove i contributi delle differenti specializzazioni assumono un maggior valore in quanto coordinati e sinergici.

neuroriabilitazione evidenza 4.jpg

Personale specializzato per interventi mirati

È necessario, nel contesto delle complesse attività di riabilitazione, trovare metodi di stimolazione sensoriale che, avvalendosi di diversi mezzi e modalità di somministrazione degli stimoli (durata, intensità e frequenza), mirino ad individuare funzioni potenzialmente recuperabili, ed è quello che si trova in Habilita.

 

Tra le principali patologie di interesse neuroriabilitativo che vengono trattate ci sono l’ictus, la malattia di Parkinson, la Sclerosi multipla e i trauma cranici.

 

La complessità delle esigenze del  paziente richiede, nella presa in carico riabilitativa, la collaborazione di molteplici professionalità (medici, fisioterapisti, infermieri, logopedisti, neuropsicologi, terapisti occupazionali). La competenza professionale viene integrata in un team dove i contributi delle differenti specializzazioni assumono un maggior valore in quanto coordinati e sinergici.

Tecnologie all'avanguardia per un trattamento efficace

L’applicazione della tecnologia alla neuroriabilitazione rappresenta oggi una risorsa fondamentale per poter migliorare la qualità del lavoro svolto da equipe riabilitative nei confronti di pazienti affetti da patologie neurologiche. L’utilizzo di strumentazioni robotiche nel campo della riabilitazione è però ancora poco diffuso in ambito sanitario. In questo senso Habilita è stata una delle prime realtà italiane che ha compreso l’importanza di questo aspetto e ha quindi deciso di utilizzare la robotica in riabilitazione.

 

L’utilizzo di macchine tecnologicamente avanzate, sempre più sofisticate ed intelligenti, sta aprendo nuove strade di trattamento più funzionali e pertinenti al vissuto delle persone. Possiamo comporre dei percorsi personalizzati che rispondono esattamente alle necessità del paziente, allenarlo a camminare, a manipolare gli oggetti, a comunicare in modo efficace.

neuroriabilitazione evidenza 1.jpg

La robotica al servizio del paziente

Negli ultimi tempi la ricerca scientifica ha favorito lo sviluppo di tecnologie innovative nel trattamento di pazienti affetti da gravi disabilità neurologiche. Habilita è sempre stata in prima fila nella somministrazione di terapie riabilitative precoci ad alta intensità, utilizzando strumenti che facilitano la ripresa del contatto con l’ambiente come, ad esempio, il Lokomat®, un'ortesi robotizzata per la deambulazione che assiste il movimento degli arti inferiori e a pubblicare su riviste scientifiche i risultati ottenuti con la sua applicazione su pazienti neurologici.

 

Tale esoscheletro ha trovato un’innovativa applicazione anche nel campo della neuropsichiatria infantile: il dispositivo pediatrico presente in Habilita è indispensabile per la rieducazione del passo di bambini affetti da disturbi neurologici.

 

A completamento del percorso riabilitativo neurologico Habilita ha introdotto l’utilizzo dell’Armeo® Power e di Spring® (quest’ultimo anche pediatrico): due esoscheletri con la medesima funzione del Lokomat®, ma per gli arti superiori.

neuroriabilitazione evidenza 2.jpg

La robotica al servizio del paziente

Negli ultimi tempi la ricerca scientifica ha favorito lo sviluppo di tecnologie innovative nel trattamento di pazienti affetti da gravi disabilità neurologiche. Habilita è sempre stata in prima fila nella somministrazione di terapie riabilitative precoci ad alta intensità, utilizzando strumenti che facilitano la ripresa del contatto con l’ambiente come, ad esempio, il Lokomat®, un'ortesi robotizzata per la deambulazione che assiste il movimento degli arti inferiori e a pubblicare su riviste scientifiche i risultati ottenuti con la sua applicazione su pazienti neurologici.

 

Tale esoscheletro ha trovato un’innovativa applicazione anche nel campo della neuropsichiatria infantile: il dispositivo pediatrico presente in Habilita è indispensabile per la rieducazione del passo di bambini affetti da disturbi neurologici.

 

A completamento del percorso riabilitativo neurologico Habilita ha introdotto l’utilizzo dell’Armeo® Power e di Spring® (quest’ultimo anche pediatrico): due esoscheletri con la medesima funzione del Lokomat®, ma per gli arti superiori.